L'occasione d'oro

"Rifiutassimo pure ogni profondità, se cela un monte l’oro né più alcuno vuol cercarlo, lo porta in luce, un giorno il fiume, lo coglie nel silenzio dei gravidi macigni. Anche se non vogliamo: Dio matura." R.M.Rilke*

Quanto ci secca avere ragione!

Il focolarino Davide Torzi


"La Rivoluzione è come Saturno: divora i suoi figli."
Pierre Victurnien Vergniaud



Ci è stato segnalato un recente video pubblicato il 7 Febbraio 2024 (vedi link) il copresidente del movimento dei focolari, ancora per poco in carica, Jésus Morán risponde ad alcune domande sulla sua ultima fatica letteraria "La fedeltà dinamica"* di cui abbiamo già parlato (vedi link).

Di tanto in tanto ci arrivano simili segnalazioni e notizie varie dal variegato mondo focolarino. Questa volta l'affermazione entusiasta del nostro amico "...dice le stesse vostre cose, in un certo senso vi dà ragione!" ci ha incuriosito e così siamo andati a controllare.* 

In nemmeno un'oretta Morán con coraggio ammette che dei giovani non ne capisce nulla e non sa come prenderli. Demanda al povero Davide Torzi, che è comunque un boomer cinquantenne, una possibile risposta. Propone emozioni forti come veicolo per parlare di Dio.

Ammette poi onestamente di non aver capito ancora il carisma di Chiara, di averlo male interpretato: di non sapere ancora in definitiva cosa significhi unità, di non andare d'accordo (immaginiamo con le focolarine, anche se non lo dice apertamente), di non aver idea di cosa siano i fantomatici rapporti trinitari. Particolare non da poco visto che proprio questa vita "a mo' della Trinità " dovrebbe essere la quinta essenza dell'annuncio focolarino: hanno un istituto universitario dove si dovrebbe insegnare questa materia!

Moran cita anche Gérard Rossé, focolarino esegeta del movimento, che già un'altra volta ci ha dato ragione pure lui, e questa volta dice "il carisma dell'unità deve rientrare nella rivelazione da dove è partito". Ritornare al vangelo quindi. Ossia, come abbiamo suggerito, passare al setaccio tutto quello che la Lubich ha detto e purificarlo di tutto quanto non è vangelo. 

Infine, pur non sapendo bene cosa sia, è sicuro che la soluzione a tutti i problemi del mondo sia l'unità.

I focolarini sembrano davvero allo sbando e nella loro orfanezza da leader-mamma non riescono a trovare una strada per diventare adulti. Hanno ben "chiara" molta teoria, frutto delle idee della Lubich che ha mozzato tante dita (feat. Moràn) e sparso sale sulle vite di troppi consacrati e consacrate e di tanti altri nel movimento.

Quello che noi contestiamo a Morán è che il carisma di Chiara non è qualcosa di perfetto, immacolato, pura ispirazione divina quindi infallibile. Secondo noi la proposta spirituale di Chiara Lubich sin dall'inizio reca in sé dei vizi di forma. 

Morán ammette che ancora non si è vissuto e capito fino in fondo il carisma, anzi lo si é male interpretato. Che già sarebbe abbastanza grave di suo.

Ma se si interpreta male un pensiero che in partenza ha i suoi vizi di forma, cosa mai potrà andare storto?


-----


*(Non ci prendiamo la briga di riportarvi il riferimento ai secondi del video dove Morán le spara grosse. Dovrete anche voi vedervelo. Lo sappiamo, è sadismo il nostro. Basta comunque usare la funzione "trascrizione" di YouTube per per poter accedere ai contenuti della videoconferenza con la precisione del secondo. YouTube riporta pure l'intercalare fastidiosissimo di Davide Torzi che ogni due per tre ripete "Mh" con piglio scolastico)


Commenti

  1. Infatti, hai tutta la ragione di chiederti "Ma se si interpreta male un pensiero che in partenza ha i suoi vizi di forma, cosa mai potrà andare storto?" E mi chiedo: il presupposto del tuo pensiero qual'e'? Per interpretare la tua critica bene o meglio non seguirla se mi portassi in dei luoghi sbagliati dove la divisione tra fratelli sia lo scopo e non la ricerca della verità che mai può essere disgiunta della misericordia e l'amore? Stai guardando le persone e le sue azioni individuali o preferisci fare delle asserzioni generali che non prendono di conto l'individuo e la sua umanità? Questo fu la storia del uomo/Cain che partí dell'idea che c'era un'altro di cui non doveva curarsi e per questo decisi di non vedere la sua umanità.

    Ti raccomando di fare un corso sulla storia delle spiritualità e famiglie religiose per incominciare a distinguere tra il carisma del fondatore (con la sua umanità, contesto storico e limiti) carisma della famiglia fondata (con la critica storica del fondatore, e l'azione individuali di ogni membro della famiglia), e carisma evangelico come verità data da Gesù nel vangelo ed spiegata lungoi secoli dalla Chiesa nelle sue membra e nell'umanitá nei figli di Dio.

    Il processo di distinzione è qualcosa naturale di ogni famiglia religiosa, ed è stato avviato anche nel Focolare ed andrà maturando. Guarda a quegli che aiutano a costruire e vedrai che il seme di senape porta anche frutti.

    Con il mio sincero desiderio che continui nella sincera ricerca della Verità-Amore-Misericordia in quello che fai ed scrivi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve, il suo commento mi interessa molto, perché somiglia a molti altri che ho letto, da quando ho iniziato a contestare il Movimento dei Focolari. Mi sembra di capire che la gente non ha la più pallida idea di cosa stia accadendo nella realtà: non sono solo i cattolici, i focolarini, la gente "interna" alla Chiesa ad interessarsi di queste cose, ma anche persone non credenti, laiche e di qualunque convinzione, perché sono state messe in mezzo dai Focolari, e perché i Focolari hanno scelto di non vivere sulla Luna o nel Paradiso (anche se Chiara lo avrebbe voluto), ma in mezzo alla società civile. Di conseguenza, se i Focolari e la Chiesa si comportano male, chiunque può esprimere il suo parere, con qualunque presupposto e senza avere bisogno di fare dei corsi di formazione, né di essere alla ricerca della Verità con la "V" maiuscola.
      Sui carismi "Il processo di distinzione è qualcosa naturale di ogni famiglia religiosa, ed è stato avviato anche nel Focolare ed andrà maturando": no, non è vero, Moran in primis ha già fatto capire che nessuno vuole toccare il carisma di Chiara Lubich, e quindi nessun processo di distinzione viene fatto nei Focolari. In particolare, c'è un muro rispetto alla critica storica della sua figura, che continua ad essere celebrata come perfetta e santa (Moran, in un'altra conferenza, racconta di averla sognata di notte, che lo rimproverava perché voleva toccare il suo carisma). Oltretutto, i Focolari non sono una famiglia religiosa, hanno un altro statuto, molto più fluido, come movimento ecclesiale, quindi sono molto meno controllati e controllabili. La Chiesa si è comportata molto male con i suoi fedeli, perché ha approvato ambiguamente i movimenti ecclesiali, rifiutandosi di analizzare i loro "carismi"; non ha mai approfondito i comportamenti all'interno dei movimenti per chiarire se i carismi dei fondatori siano autentici, ma ha sfruttato i vantaggi dei Movimenti, giudicandoli sulla base dei "frutti", ovvero di quello che si vede da fuori.
      L'idea che la Verità di Gesù nel Vangelo sia stata spiegata lungo i secoli dai vari carismi è un'idea dei Focolari, che solo loro propagano e che nessuno nella Chiesa ha mai riconosciuto, tanto per dire. Per arrivare ad affermare, arditamente, che Chiara è la rivelazione finale, dopo duemila anni di storia, colei che ha riassunto tutti i carismi nell'unità e ha portato a compimento la rivelazione di Cristo. La Chiesa è stata capace di mandare avanti una donna che era convinta di essere il secondo Gesù Cristo e la rivisitazione di Maria sulla terra. Poteva accadere senza fare danni? No, naturalmente.

      Elimina
    2. Mezze verità,...

      Qual'e' la tua visione delle cose in bianco e nero, dualista? Se uno fa una cattiveria è cattivo?

      Allora se Cristo dissi che "Il Padre e più grande di me" alcuni dualisti diccono che è perché lui afirmó che lui non era Dio. Mentre la Chiesa presse il corpo del insegnamento apostolico per interpretare quella affermazione assieme a tutte le altre che Gesù dissi e così difende la doppia natura di Cristo e la sua divinità. Ci vuole il corpo per interpretare una parte. E che dire di quando Gesù dice che la scrittura dice che "Voi siete dei" (Gn, 10:34). Cristo aferma che noi siamo un'altro Cristo e la Chiesa leggendo il corpo del suo insegnamento spiega che si siamo Cristo ma per partecipazione, mentre Cristo è l'unico unigenito figlio della stesso sostanza del Padre. I dualisti prendevano soltanto una parte di un vangelo come valido ed scartamento altre parti e vangeli: la natività, la morte,...

      Anche dei Santi, Padri della Chiesa hanno fatto degli errori teologici, che fin adesso la Chiesa sta chiarendo: salvezza per i non battezzati, la validità delle promesse di Dio al popolo d'Israele dopo la venuta di Cristo,... Ma nonostante questi errori sono dichiarati santo e Padri della Chiesa. Potresti leggere il libro "Quando la Chiesa era giovane" scritto da D'Ambrosio. E il corpo di scritti e fatti d'un uomo quello che la Chiesa guarda anche se ogni uomo pecca ed sbaglia.

      In una visione dualista questo non è possibile.

      Se potrebbe mettere qua il corpo completo di scritti della Lubich qua e vedere dove lei parla dei carismi dei Santi ed il suo inmenso valore mettendo in luce una caratteristica del vangelo, anche la sua obbedienza alla Chiesa, la sua stima inmensa per i sacerdoti, i Papi, ("chi ascolta voi ascolta me"). La sua passione per l'Eucaristia, per i Vangeli, La Parola vissuta,... E così avere una chiave di lettura un po più azzeccata delle sue parole sulla presenza di Dio in ogni uomo, anche in lei (per partecipazione e grazia). Queste affermazioni presse fuori del corpo di tutti gli scritti e azioni di Chiara si son presse parzialmente in tanti modi, in tanti momenti, e da tanti, anche da lei in qualche occasione (ma non sarò a giudicare la paglia nell'occhio altrui e sostituirmi per Dio).

      Ed non mettere a Moran come nuovo Dio dei Focolarini cosa che non fanno neanche i Focolarini. Lui è una voce importante ma neanche la sola e neanche la più importante oggi.

      Grazie di quello che hai detto perché aiuta a confrontarsi. Siamo fratelli figli d'un unico Dio in Cristo.

      Elimina

Posta un commento

Per favore, commenti da adulti. Si può essere non d'accordo con i temi del blog, basta farlo presente con gentilezza. Qualsiasi tipo di insulto o buttata in caciara verrà ignorato. Please get used to it!